Quattro chiacchiere al parco

logo4chiacchierePrendendo spunto da altre esperienze sviluppate negli scorsi anni in città (es. progetti In piazza s’impara, Fuorilalingua!) e sulla base della conoscenza ormai consolidata del territorio delle circoscrizioni 6 e 7 da parte dell’Associazione Arteria Onlus, “Quattro chiacchiere al parco” vuole promuovere la conoscenza e l’acquisizione della lingua italiana tra fasce di popolazione straniera (in particolare donne e giovani ragazzi/e di recente immigrazione) che meno hanno opportunità di accedere ai servizi di insegnamento della lingua italiana proposti da CTP e associazioni.

Realizzando l’attività in luoghi di aggregazione frequentati soprattutto nel periodo estivo e autunnale (quando peraltro i corsi di insegnamento della lingua italiana sono chiusi per le vacanze) come giardini e parchi dei quartieri di Porta Palazzo, Aurora e Barriera di Milano, si coinvolgeranno donne e giovani migranti in gruppi di conversazione, al fine di stimolare la pratica della lingua italiana in dialoghi di argomento generale. Al fine di coinvolgere le persone indicate, saranno organizzate diverse attività – es. momenti di pulizia e cura dei giardini o dei bambini, giochi e attività aggregative- che saranno il preteso per incentivare l’utilizzo della lingua italiana come veicolo di partecipazione a tali attività.

Parallelamente a tali iniziative, laddove richiesto si proporranno inoltre attività maggiormente strutturate, finalizzate a apprendere (o consolidare) le regole grammaticali base della lingua italiana.
Si ritiene che l’informalità delle attività e dei luoghi di realizzazione possa facilitare la partecipazione delle fasce di popolazione indicate. Non si esclude comunque di attivare, laddove richiesto dalle persone incontrate in giardini e parchi, gruppi di conversazione in ambienti chiusi quali biblioteche e centri d’incontro.

Le attività saranno inoltre strumento di promozione e, se richiesto, accompagnamento ai servizi proposti da CTP e associazioni del territorio.

Nell’ambito di “Quattro chiacchiere al parco”, sono previste le seguenti attività di lavoro accessorio:

  • promozione dell’iniziativa nei luoghi individuati (giardini e parchi) e coinvolgimento delle fasce di popolazione individuata (donne straniere e giovani migranti)
  • organizzazione e gestione delle attività che possano coinvolgere le persone (a titolo esemplificativo, momenti di pulizia dei giardini; laboratori ludici e momenti di aggregazione)
  • realizzazione e conduzione dei gruppi di conversazione in italiano
  • se richiesto, realizzazione e conduzione di corsi base di grammatica italiana, da realizzarsi o in spazi aperti o in centri di incontro del territorio
  • mappatura e promozione dei corsi e servizi proposti, a partire da settembre 2014, da CTP e associazioni del territorio.

Commenti chiusi