Bibliomigra in classe

Il laboratorio, di libri in lingua originale, nasce dal lavoro di tre operatori sociali attivi in vari ambiti di azione con minori stranieri a rischio. L’esigenza di scoprire strumenti utili al lavoro educativo, ci ha condotto fino al libro che si è rivelato come contenitore di contenuti e risorse. Vedere e toccare le differenze calligrafiche e iconografiche, ci ha portato a riconoscere alcuni tra i molteplici valori culturali che ogni nazionalità porta con se e ovviamente ad apprezzarli.

Abbiamo quindi, a partire dal nostro target progettuale di riferimento, deciso di raccogliere libri per bambini e adolescenti con provenienza varia, cercando di rispettare le caratteristiche di autenticità quali: appartenenza culturale delle storie raccontate e delle iconografie illustrative contenute.

Attualmente nella biblioteca possiamo annoverare 22 paesi tra cui: Nicaragua, Guatemala, Brasile, Portogallo, Spagna, Francia, Germania, Inghilterra, Ungheria, Romania, Lettonia, Albania, Bosnia, Serbia, Croazia, Grecia, Egitto, Tunisia, Marocco, Sri Lanka, India, Giappone, Vietnam.

I destinatari  sono bambini e ragazzi di età compresa fra 6- 15 anni…ma anche più.

Finalità:

L’animazione si propone di essere veicolo finalizzato all’elaborazione di un pensiero sempre più multicentrico da parte di bambine/i e adolescenti che sempre più si trovano a vivere esperienze gomito a gomito con coetanei provenienti da altre nazioni.

Obiettivi:

Guardare i libri e notare le differenze e le similitudini con i libri italiani.

Giocare con i libri per scoprire altre forme di scrittura e altri linguaggi visivi.

Ascoltare differenti tipi di idioma durante la lettura di alcuni libri e abbinarli al testo scritto (i libri saranno letti da mediatori culturali)

Interagire con gli animatori che proporranno stimoli sensoriale per arricchire l’idea del paese di provenienza del libro.

Svolgimento del laboratorio 1:

Attraverso il viaggio guidato di un narratore i partecipanti potranno addentrarsi all’interno di un mondo dove le nazioni (disegnate su un telo) sono fatte di libri per bambini. I ragazzi sceglieranno con l’aiuto del narratore alcuni testi, ovviamente quelli che riterranno più affascinanti e interessanti.

Ogni libri nasconde una peculiarità animativi che è giocata su un:

  • livello teatrale. Due animatori teatrali grazie all’utilizzo di maschere e travestimenti, racconteranno storie e creeranno suggestioni teatrali.
  • Livello di interpretazione del testo (lettura testo)
  • Livello di esperienza sensoriale: tattile e gustosa (contatto sensoriale con prodotti tipici di alcune località)
  • Livello ludico, giochi di gruppo e di singoli.

Durante lo svolgimento dell’attività, il narratore invoglierà i partecipanti a scoprire alcuni degli aspetti della natura della comunicazione sia verbale ma per lo più scritta e ne stimolerà la discussione tra i ragazzi.

Svolgimento del laboratorio 2:

Il laboratorio sui libri multietnici si avvale anche di un’alternativa efficace nel gioco spettacolo con i bambini. Con l’ausilio di una scenografia costruita sulle sembianze di una casa, gli operatori giocheranno interattivamente con i bimbi. Dalla scenografia usciranno delle marionette che introdurranno i tema dei libri. A continuare gli animatori metteranno in scena un vero e proprio spettacolino di marionette dove il tema dominante è la scoperta del testo. Questo tipo di animazione è orientata a offrire uno spettacolo della durata di 1h, dove i bambini, attraverso le azioni delle marionette imparano nozioni basiche sulle nazioni di provenienza dei testi.

Commenti chiusi